Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2018

SI PUO PERDONARE CHI HA STUPRATO?

Immagine
Quando compiamo un’azione sappiamo che c’è sempre una reazione e penso che occorra chiedersi che effetto faccia perdonare gli altri ed essere poi perdonati a sua volta. Perdonare è rinunciare alla vendetta alla punizione per ciò che si è subito. Che cosa è dunque il perdono? E si può sempre perdonare sempre e chiunque e per qualsiasi cosa? Moralmente dovrebbe essere così. Pero.....! 
Riuscire a provare il perdono per l’altro può voler dire dentro di se di costringere un pò se stessi a non immaginare di ridurre l’altro sottomesso, a soccombere sotto lo stesso, se non più forte, male che ha causato. Indubbiamente la rabbia spinge istintivamente alla vendetta, ma il perdono può traghettare verso una grande umanità, dare all'altro e a se stessi, una nuova possibilità perché tutti possono essere capaci di fare il meglio ma anche di fare il peggio. Il perdono lo predicano in pochi, forse quelli più maturi e vicini alla propria religione, ma i giovani e quelli un po’ più delusi ed amaregg…

SI PUO PERDONARE CHI HA STUPRATO?

Immagine
Quando compiamo un’azione sappiamo che c’è sempre una reazione e penso che occorra chiedersi che effetto faccia perdonare gli altri ed essere poi perdonati a sua volta. Perdonare è rinunciare alla vendetta alla punizione per ciò che si è subito. Che cosa è dunque il perdono? E si può sempre perdonare sempre e chiunque e per qualsiasi cosa? Moralmente dovrebbe essere così. Pero.....! 
Riuscire a provare il perdono per l’altro può voler dire dentro di se di costringere un pò se stessi a non immaginare di ridurre l’altro sottomesso, a soccombere sotto lo stesso, se non più forte, male che ha causato. Indubbiamente la rabbia spinge istintivamente alla vendetta, ma il perdono può traghettare verso una grande umanità, dare all'altro e a se stessi, una nuova possibilità perché tutti possono essere capaci di fare il meglio ma anche di fare il peggio. Il perdono lo predicano in pochi, forse quelli più maturi e vicini alla propria religione, ma i giovani e quelli un po’ più delusi ed amaregg…

ALCUNE DELLE DIPENDENZE MODERNE

Immagine
Butti via molti soldi al gioco, controlli continuamente il cellulare, bevi molto, corri tantissimo, trascorri molto tempo sui social, molte ore sul web, fai troppo sesso,  molte ore davanti la TV, sono alcune delle tante abitudini sbagliate, esasperate fino all'eccesso, che diventano vere e proprie droghe. Non molto tempo fa le cose erano più semplici. Esistevano i dipendenti dalle classiche droghe che avevano una connotazione chiara, ore le cose si sono complicate e molte dipendenze sono occulte. 
Un tempo erano persone che vivevano ai margini della società, isolati, sbandati che chiedevano o rubavano soldi solo per comprarsi la droga e nei casi migliori, dopo anni finivano in comunità o in prigione. Oggi questa descrizione certamente non va più bene, prima perché è cambiata la società, di concerto sono cambiati gli stupefacenti e soprattutto perché si sono moltiplicate le dipendenze. Evidentemente l’uomo e il vizio vanno di pari passo. Diamo quindi per certo che non sono solo le …

PERCHE’ LEGGERE È IMPORTANTE E FA BENE ALLA MENTE E CORPO

Immagine
UNA BELLA COCCOLA PER LA VOSTRA MENTE Quando ero piccolo io, non c’erano gli smartphone, ma oltre le quotidiane attività da svolgere, venivo invitato, da più fronti, a leggere un libro perché mi dicevano semplicemente che faceva bene. In effetti ogni volta che ricevevo un libro in regalo rimanevo deluso, lo leggevo pure perché martellato, ma pensavo fosse una perdita di tempo. Ero in errore! 
Oggi il mio parere è cambiato, odio molto di più leggere da uno schermo e prediligo sicuramente i libri. I libri ci trasportano via e ci fanno sognare, aiutano a far sviluppare la nostra fantasia ed immaginazione e ci permettono di far rimanere impresso nella mente tante cose, quello che non accade in altre circostanze. In effetti leggere un libro ha degli effetti reali e concreti sulla nostra testa. Quando leggiamo un libro, senza saperlo accadono alcuni processi, il cervello elabora moltissimo e diventiamo anche più empatici, ma può succedere anche di pensare di aver provato sensazioni ed esperie…

SE IL CANE HA PRURITO

Immagine
Il prurito del nostro animale oltre ad essere un fastidioso sintomo dell’esistenza di un problema dermatologico, può diventare una vera malattia a sé stante, e compromettere di conseguenza, gravemente, la qualità della vita non solo del cane o del gatto ma anche dei loro proprietari. Cerchiamo di dare qualche consiglio su come prevenire o intervenire in prima battuta, tenendo ben presente che è in caso di problemi seri è sempre meglio rivolgersi ad un veterinario competente. 
I motivi scatenanti di questo fastidioso problema possono essere diversi, ma non è sempre così grave e chi vive con un animale da un po’ di tempo lo sa. Chi possiede un cane o un gatto ha certamente notato periodi in cui l'animale si gratta maggiormente rispetto alla norma, ma in alcuni casi può rientrare in un comportamento comune. Se le cose invece peggiorano va tenuto presente che certamente il prurito è uno dei fastidi più diffusi nel mondo animale è può provocare problemi agli animali domestici ed anche a…

I RAPPORTI SESSUALI SONO NECESSARI?

Immagine
Il sesso è soddisfazione e non solo, ed il grado di bisogno che ognuno di noi prova nel ricercarlo, è fortemente individuale. Forse sarebbe più corretto dire che abbiamo bisogno della sessualità, in quanto poi i rapporti sessuali sono solo uno dei modi che abbiamo per esprimerla, mentre le fonti di godimento possono essere legate ad aspetti sottintesi della sessualità. 
I bisogni sono tanti e vanno interpretati uno per uno. A questa domanda s’inserisce a ruota, quasi in automatico, una seconda domanda, ovvero, se per la profonda soddisfazione piena sia poi fondamentale allungare il piacere con i preliminari. Il sesso equivale a soddisfazione ma non tutti credono che i preliminari siano così importanti, per altri invece sono indispensabili. Mettere in atto cose eccitanti, fare petting, certamente danno un valore aggiunto al piacere che deriva poi dal conseguenziale sesso. Google sostiene che questo tipo di domande sono continuamente cliccate sui motori di ricerca. Per alcuni i prelimina…

CASTRAZIONE CHIMICA CONTRO STUPRATORI E PEDOFILI

Immagine
La castrazione chimica è un tipo di trattamento farmacologico, solitamente non definitivo, provocato da farmaci a base di ormoni, finalizzato alla riduzione della libido dell’attività sessuale. E’ stata principalmente studiata e sviluppata come una misura temporanea preventiva contro gli stupratori e pedofili e da applicare altresì come parte di pena per coloro che fossero riconosciuti colpevoli di reati a sfondo sessuale. Attualmente è stata messa in esecuzione in diversi paesi. 
In molti paesi la legislazione prevede che lo stesso pedofilo, riconosciuto colpevole, possa richiedere volontariamente la castrazione chimica, ottenendo sconti di pena. Per il momento non è in vigore in Italia. Di fatti la castrazione chimica consiste nel ridurre il livello di testosterone, cioè, ridurre l'efficenza dell’ormone che in qualche modo esprime il desiderio sessuale, generalmente quello del maschio. Questo tipo di percorso si può eseguire con l’utilizzo di farmaci androgeni che remano contro i…