Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2016

SI PUO PERDONARE CHI HA STUPRATO?

Immagine
Quando compiamo un’azione sappiamo che c’è sempre una reazione e penso che occorra chiedersi che effetto faccia perdonare gli altri ed essere poi perdonati a sua volta. Perdonare è rinunciare alla vendetta alla punizione per ciò che si è subito. Che cosa è dunque il perdono? E si può sempre perdonare sempre e chiunque e per qualsiasi cosa? Moralmente dovrebbe essere così. Pero.....! 
Riuscire a provare il perdono per l’altro può voler dire dentro di se di costringere un pò se stessi a non immaginare di ridurre l’altro sottomesso, a soccombere sotto lo stesso, se non più forte, male che ha causato. Indubbiamente la rabbia spinge istintivamente alla vendetta, ma il perdono può traghettare verso una grande umanità, dare all'altro e a se stessi, una nuova possibilità perché tutti possono essere capaci di fare il meglio ma anche di fare il peggio. Il perdono lo predicano in pochi, forse quelli più maturi e vicini alla propria religione, ma i giovani e quelli un po’ più delusi ed amaregg…

LA RIFORMA COSTITUZIONALE

Immagine
Si riportano, in sintesi, i punti più significativi del prossimo referendum.
Stop al bicameralismo perfetto, Senato con meno poteri legislativi e composto da soli 95 senatori, eletti dai consigli regionali. Saranno comunque i cittadini, al momento di eleggere i Consigli Regionali, ad indicare quale consiglieri saranno anche Senatori.
Alcune competenze strategiche vengono riportate in capo allo stato, come energia, infrastrutture strategiche e la protezione civile.
I Deputati rimangono 630 e verranno eletti a suffragio universale, come oggi.
Non ci saranno più nomine di senatori a vita, la durata massima sarà di sette anni ed i Senatori a vita, che ci sono attualmente, vanno a finire ad esaurimento.
La seconda carica dello stato diventa il Presidente del Camera dei deputati, non più quello del Senato.
Le 110 provincie vengono trasformate, in via transitoria, in Enti di secondo livello, con uno snellimento dell’organismo esecutivo.
Verrà abolito il Cnel (consiglio nazionale dell’economia e…

PAPA FRANCESCO, NON DICE NO.

Immagine
Le unioni tra omosessuali si stanno celebrano continuamente in tutti i comuni, da quelli più grandi a quelli più piccoli.






Alcune citazioni di Jorge Mario Bergoglio.
"Se una persona omosessuale è di buona volontà ed è in cerca di Dio, io non sono nessuno per giudicarla". Anche perché "Dio ci ha reso liberi".
“Non può esserci confusione tra la famiglia voluta da Dio e ogni altro tipo di unione”.


“La Chiesa conforma il suo atteggiamento al Signore Gesù che in un amore senza confini si è offerto per ogni persona senza eccezioni. Con i Padri sinodali ho preso in considerazione la situazione delle famiglie che vivono l’esperienza di avere al loro interno persone con tendenza omosessuale, esperienza non facile né per i genitori né per i figli. Perciò desideriamo anzitutto ribadire che ogni persona, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, va rispettata nella sua dignità e accolta con rispetto”


In un dibattito sulla dignità e la missione della famiglia, i Padri si…

INSEGNANTI AL LAVORO? NO GRAZIE!

Immagine
Dopo tanti anni di precariato, molti insegnanti sono stati assunti e destinati in località insolite, a volte lontano da casa. La risposta, per molti è stato un secco NO e ancora oggi ci cono cattedre scoperte, ed alunni senza docente.





La contraddizione è che ci sono milioni di italiani disoccupati e disperati, che per avere un lavoro sicuro, sarebbero disposti -alla “Checco Zalone”- anche a prelevare il seme degli orsi polari.



Era già assodato che moltissime persone sarebbero disposte a tutto, pur di ottenere un lavoro. Era già assodato che migliaia di docenti sono stati assunti grazie alla riforma del governo Renzi. Eppure nel settore c’è forte rivolta da ogni parte.



Purtroppo le cattedre disponibili sono per lo più al nord, mentre le persone che desiderano fare l’insegnante sono più presenti al sud. Questo è un processo che la scuola italiana ha sempre vissuto. Ciò nonostante, molti docenti neo assunti, che dovrebbero essere felici per le nomine ottenute, sono invece in rivolta per i…

3 MODI PER ANDARE IN BICICLETTA

Immagine
Sul territorio nazionale ci sono moltissime piste percorribili con la bici. Per gli amanti delle bicicletta, non c’è che da scegliere tra diverse tipologie.

Alcuni vanno sulle ciclovie, cioè strade di lunga percorrenza e poco traffico, che consentono di attraversare anche grandi aree di territorio. In Italia ci difendiamo abbastanza bene con la presenza di ciclovie. Le più grandi sono lunghe centinaia di chilometri. Esiste anche una che collega Napoli a Bari.






Altri, vanno sulle più comuni e brevi piste ciclabili.












Altri ancora, vanno qui!!




Questo è un breve video

ANTONIO CARLUCCI: IL PRESIDENTE

Immagine

Antonio Carlucci, padre, marito, amico, cattolico, imprenditore edile con l'hobby e la passione dello sport, che cerca di applicare i suoi principi di vita ad uno sport molto seguito a Giovinazzo: il calcio a 5. Presidente della GS Giovinazzo calcio a 5, lui, il numero uno della società sportiva, vuole dare la sua impronta vincente, per dare Riconoscibilità e notorietà alla squadra cittadina.
L’obbiettivo nel medio-lungo periodo è quello di portare il GS Giovinazzo a livelli più alti. Non sono mancati nuovi innesti che fanno ben sperare per la nuova stagione. Un giovinazzese impegnato su molti fronti, che si sacrifica per essere attivo, regalando tanti fatti e poche parole. Anche nella vita privata apprezza chi "fa" e non chi critica, convinto che le proteste non servono. Ci vuole impegno. Da pochi giorni ha fatto la presentazione della squadra, che può contare sempre sul suo capitano esperto Enzo Marzella. 


Antonio Carlucci, una persona sempre disponibile con tutti, che p…

DA 15 ANNI, ORIANA FALLACI. UNA PROFEZIA

Immagine
Anni fa, Oriana Fallaci, ha scritto pagine molto importanti, per questo fra tanti anni ancora io le leggerò, ed altri insieme a me. Oggi continuano gli attacchi dei terroristi, così come era stato previsto fin dall’11 settembre 2001, quando a New York morirono 2996 persone ed oltre 6000 rimasero gravemente ferite, senza tener conto di quella grande ferita che è rimasta dentro tutti gli altri.





La rabbia e l'orgoglio di Oriana Fallaci
Mi chiedi di parlare, stavolta. Mi chiedi di rompere almeno stavolta il silenzio che ho scelto, che da anni mi impongo per non mischiarmi alle cicale. E lo faccio. Perché ho saputo che anche in Italia alcuni gioiscono come l' altra sera alla Tv gioivano i palestinesi di Gaza. «Vittoria! Vittoria!». Uomini, donne, bambini. Ammesso che chi fa una cosa simile possa essere definito uomo, donna, bambino. Ho saputo che alcune cicale di lusso, politici o cosiddetti politici, intellettuali o cosiddetti intellettuali, nonché altri individui che non meritano …

3 MESI POST BREXIT.

Immagine
David Cameron qualche mese, a conclusione di un movimentato consiglio dei ministri, fissava la data del referendum sull’adesione britannica all’Unione Europea. Il 23 giugno 2016. Un’adesione, che a dirla tutta,fino a quel momento era stata parziale. L’esito del referendum sanciva l’uscita della Gran Bretagna dall’UE – Brexit.



Tutte le trasmissioni più importanti ed i nomi più illustri ed accreditati dell’economia, nei giorni successivi all’estio del referendum hanno spiegato, i gravi problemi e le inevitabili ripercussioni che ne sarebbero derivate per tutta l’Europa ivi compresa l’Italia e gli italiani.
Fino ad oggi, questi cambiamenti non si sono notati, probabilmente però loro, gli esperti, hanno ragione ed il tempo lo dimostrerà. Si è solo sentito parlare di qualche inevitabile turbolenza nei mercati finanziari, che pare, pure, sia già stata superata.



La recente elezione del sindaco, Sadiq Khan, londinese di nascita, ma non di origine, ha garantito a tutti, che lo spirito della citt…

SI RICOMINCIA

Immagine
AREA GIOVANI

Da ormai tre giorni, le porte degli istituti scolastici si sono riaperte per accogliere, i tanti studenti che tristemente sono pronti a ripartire, per percorrere un nuovo anno scolastico.
Spesso sentiamo dire dagli adulti che sono proprio questi gli anni migliori in cui si fanno nuove esperienze, si creano nuove amicizie e si inizia realmente a crescere. La scuola è crescita, è davvero il mezzo grazie al quale, ogni adolescente pone le basi per il proprio futuro e inizia a definirsi.
Non parlo, però, di una crescita esclusivamente culturale, anche se proprio tramite la cultura ed il sapere ognuno di noi può realizzare il proprio sogno di diventare ciò che oggi la nostra immaginazione rivela.
La scuola, quindi, non deve essere percepita come un gran nemico che ha un unico scopo: ostacolare la vita degli studenti costringendoli a svegliarsi presto la mattina e a restare seduti per ore cercando di portare a termine tutti i compiti assegnati. Queste sono solo le prime responsab…